Matanza (feat. Rkomi) Lyrics

Noyz Narcos

Enemy

Lyrics to Matanza (feat. Rkomi)
“You look so sweet”
Uuhhh
Aiai, aiai, aiai, aiai
Aiai, aiai, aiai, aiai
Rkomi
Aiai, aiai

Mi odio solo dopo il pugno largo
Le nocche sporche di sangue
Aspetto mi salga alle caviglie
Al top mi gioco le palle
Il mio conto corre come me
Sei l'alchimista, Coelho
A sassate seguo le stelle
Il pensiero è nero e nel letto
Mi lascio cadere a peso morto, non peso molto
Il mio bilocale pare un castello
Mi abbasso, passo nel porto
Topazio ai lobi, ci conto
Uno, due contro tutti
Le contratture che mi porto appresso
Seguo il protocollo come un condottiero
Sì, sì, no, no, no via
Mi ci vicini, i miei partono
Se Skinny è alla macchina
E sbalzi, si va al centro
C'ero da prima, spargo le ceneri
E mi aggrappo alle federe
Se saltan le tempie
Pam, pam
Figli di puttana come i miei
Ma ci guardiamo le spalle a vicenda
Siamo scesi come lampi a dicembre
Questa roba è come un lampo di genio
In strada non torno, Jake Kerouac
Non oggi, no, non credo
Per questi rapper sono Dio in terra
Uno alla volta nella ragnatela
Pam pam

Mangio tartare in baccalà
E passa anche questa su una barca
La faccia tua abbassa la cresta
Torno tardi alla mañana mandala l'erba
I miei viaggi e il sound sarà sassate in testa
Pam, pam, sì, sì
Pam, pam, sì, sì
Pam, pam, sì, sì
Pam, pam
Pam, pam, sì, sì
Pam, pam
Pam, pam, sì, sì
Pam, pam

Golden era, cerchi Scorpio
Una Turbo nera, qua ci scappa il morto
Questa sera i figli di puttana sono a rapporto
E siamo tutti d'accordo
La prima bottiglia me la stampo a secco
Prima la famiglia, secondo il rispetto
Ragazzino, impara da 'sto ragazzetto
Queste fogne me le batto già da tempo
Ho visto tanti infami sul percorso mio
Perso presto fede in Dio
Ultimamente sto per conto mio
Fumo in luoghi perso nell'oblio
Raduno 'sti teschi sotto a ‘n porticato
Questa nuova merda è fuori sul mercato
Tutta questa pioggia che ci bagna benedice, è tutto illuminato
Ho perso la strada di casa, resto al bar fino a domattina
La luce dei lampioni mi guida a un automatico in birre lattina
Dentro la mia stanza la Sistina dipinta
Salgo con i ragazzi lungo il muro di cinta
Dieci a uno, ce la danno vinta diretta
Al bar mi scolo un'altra mezza pinta corretta
Scesi come pioggia, dicembre
Più freddo de ieri, pensieri ghiacciati nel beanie
Sopra scalini bagnati, la musica sveglia
I bambini rimangono alzati
Piovono stelle 'sta notte
Prima finiamo il bicchiere
Restiamo in giro stanotte
Torno domani al quartiere

E non gli risponde nessuno a 'sti infami
Porco Dia
Perfetto, perfetto non è nessuno

Manuè, sennò lo sai come li amazziamo?
Tipo il video che mi hai mandato tu... del ragazzino
Con la zappa